Come pulire i gioielli in argento

Come pulire i gioielli in argento

Come pulire i gioielli in argento?

Perché l'argento si annerisce?

L'argento è un materiale duttile e riflettente e tutti noi sappiamo, se abbiamo acquistato almeno una volta un accessorio in argento, che dopo tempo inizia a diventare scuro.
Per far sì che ciò non accada o ancora meglio per riparare ad un danno del genere ci sono vari metodi. 
Come premessa vi dico che non è assolutamente vera l'idea secondo cui, l'acqua deteriora l'argento!
Ebbene sì sono falsi miti dai quali possiamo liberarci, anzi questi miti ci insegnano che se il bijoux a contatto con l'acqua dopo poco dovesse perdere il proprio colore originario e soprattutto macchiare la pelle, questo gioiello non è affatto realizzato in argento! 
Si tratta di un materiale contenente una piccola quantità di argento o lega simile.
Insomma, tutti quei gioielli che si anneriscono di certo non sono fatti in argento.
Quindi come primo consiglio: Diffidate da tutti quelli che vogliono vendervi gioielli in argento a basso prezzo, valutate bene prima di fare un acquisto errato.

Ma torniamo a noi...Come pulire l'argento?

Allora, iniziamo. Vi elenco 3 Metodi efficaci e per ogni metodo tutto ciò che vi serve.

1° Metodo
Acqua, uno spazzolino, un paio di guanti, un tubetto di dentifricio e un panno da cucina morbido.

dentifricio-spazzolino-per-pulire-argento

Innanzitutto, c'è da dire che il dentifricio è una sostanza abrasiva e quindi permette di eliminare del tutta l'ossidazione formatosi sull'argento.
Vi basterà prendere l'oggetto in questione con dei guanti, mettere del dentifricio sullo spazzolino e iniziare con cura e delicatezza a strofinare. Una volta terminata l'operazione di rimozione del calcare, sciaquate con cura con acqua corrente e asciugate con un panno da cucina. 
*Attenzione* alla fine gettate via lo spazzolino, mi raccomando!

2° Metodo
Bicarbonato, acqua calda e panno da cucina morbido.

bicarbonato-per-pulire-argento

In una ciotola versate dell'acqua calda, precedentemente riscaldata, per ogni litro di acqua aggiungete 3 cucchiai di bicarbonato e mescolate. A questo punto immergete l'oggetto in argento all'interno della ciotola e trattenetelo in immersione per un paio di minuti, dopodichè prendere il panno da cucina e strofinate con cura per mandare via l'ossidazione. *N.B. se la procedura sembra difficile e il calcare non va via, non demordete! Procedete nuovamente con l'immersione e così via*

3° Metodo
Limone, panno di cotone e spazzolino.

panno-limone-per-pulire-argento

Spremete del succo di limone sul vostro gioiello e con un panno morbido strofinate con delicatezza, se il vostro gioiello non è liscio ma presenta degli interstizi vi basta munirvi di uno spazzolino da denti e strofinare sempre con delicatezza in modo da pulire del tutto e far splendere l'argento.
Quest'operazione va ripetuta più volte per avere un risultato efficace.

I gioielli in argento sono delicati, ma vi basterà conoscere un paio di trucchi per lucidare i gioielli con facilità e con pochi elementi che sicuramente troverete in casa!
Vi sembrerà un gioco da ragazzi...Provare per credere!

Leave a Reply

* Name:
* E-mail: (Not Published)
   Website: (Site url withhttp://)
* Comment: